Corso tecnico a Sesto Fiorentino

13 Aprile 2012 da Ping Pong Italia 

Forse lo saprete già perché qualcuno ne ha parlato nei vari commenti giunti nei giorni scorsi ma, in occasione del mio rientro in Italia per la pausa primaverile, nei giorni 4 e 5 Maggio terrò un corso tecnico a Sesto Fiorentino dal titolo “Essere un coach” la teoria, i fondamentali, la tattica di gioco. Il corso è organizzato dalla locale società Sestese Tennistavolo per merito del suo animatore Massimiliano Lunardi.

Quando alcuni mesi fa mi è stato proposto di condurre un corso in Italia, in Toscana, una delle regioni che ha scritto la storia del pingpong italiano, ho accettato ben volentieri per diversi motivi. Il primo è certamente quello di poter divulgare nel mio paese un po’ di pingpong, il che non guasta, poi non potevo non appoggiare un’iniziativa se volete tanto audace quanto piena di entusiasmo.

Il corso si sviluppa in due giorni per un totale di 10 ore, le tre sessioni previste comprendono sia la teoria sia la pratica ed è rivolto ai tecnici che hanno una qualunque qualifica FITeT. Il numero massimo di partecipanti è 25.

Il corso ha lo scopo di affrontare alcuni temi comuni agli allenatori di pingpong e di fornire elementi aggiuntivi alla loro formazione tecnica. Si parlerà di tecnica di base per arrivare a quella più evoluta con introduzione al tennistavolo professionistico. I partecipanti avranno modo di testare anche la loro abilità al tavolo ricevendo alla fine del corso un attestato di partecipazione.

Non ci sono libri né dispense su cui studiare, il workshop di Sesto Fiorentino servirà anche per preparare una sorta di guida che potrà essere utilizzata in futuro per altre analoghe iniziative, pertanto chi dovesse partecipare la raccomandazione è quella di portare la racchetta e voglia di apprendere.

Bene, chiunque fosse interessato a partecipare può scaricare la brochure in formato PDF con tutte le informazioni sul corso e contattare gli organizzatori, vi raccomando che l’iscrizione va fatta solamente a questo indirizzo email: corsotecnici2012@gmail.com

Corso Tecnico 2012 Sesto Fiorentino

Commenti

74 risposte per “Corso tecnico a Sesto Fiorentino”

  1. newlogin ha scritto il 13 Aprile 2012 10:09

    Bella iniziativa. complimenti a te, Max, e agli amici di Sesto.

  2. zzantitop ha scritto il 13 Aprile 2012 10:21

    un bel precedente coach….

    LODE ALL’ADMIN ;)

  3. lelesguizzero ha scritto il 14 Aprile 2012 11:50

    Tutto molto lodevole…..ma poi max dici:

    ” pertanto chi dovesse partecipare la raccomandazione è quella di portare la racchetta”

    Che kosa ci fanno lorsignori con la racchetta se non sanno fare mezzo top spin su palla liscia??? magari sono dei 3 o 4 catg??? o magari giocatori da spiaggia con piscine maschera e boccaglio?????

  4. ittennico ha scritto il 14 Aprile 2012 19:58

    ma te che chiaccheri tanto…. vorrei poi vedere alla prova dei fatti se sei così bravo, sbruffone presuntuoso che dice tutto degli altri senza MAI mettere in gioco sè stesso!
    Ho già commentato e divulgato questa che mi sembra una iniziativa importante e per tanti versi coraggiosa.
    Non posso partecipare ,pur sapendo fare quel colpo e sapendolo insegnare (tanto.. se stiamo a fare gli sbruffoni..) , ma farò di tutto per venirti a trovare ; più facile il venerdì sera a cena. Mi farebbe molto piacere.

  5. shinn ha scritto il 14 Aprile 2012 21:21

    Un saluto al grande Max

  6. ml ha scritto il 14 Aprile 2012 22:34

    @lelesguizzero: in italia, facciamo “sport da spiaggia” rispetto al resto del mondo/europa….quindi, qualora tu fossi una 1a cat. sarai il benvenuto!
    Be’ se tu avessi letto a modino, il corso è rivolto a “tecnici” (formati quindi da personale fitet che ha attestato le qualità “didattiche e tecniche”)
    Ma forse, oltre che giocatori da spiaggia, siamo anche un popolo di “lettori della gazzetta”…

  7. lelesguizzero ha scritto il 15 Aprile 2012 10:38

    4ml: above u vrait:

    ” il corso è rivolto a “tecnici” (formati quindi da personale fitet che ha attestato le qualità “didattiche e tecniche”)”

    E’ proprio questa la cosa preoccupante…..la fitet riconosce tencici dogs and pigs…..hai presente il mesciato, matthew 49 etc etc…..se la faitet sapesse formare tecnici non ci sarebbe bisogno dei corsi di max….

    è per questo che non cresciamo….

    ma hai visto che figurrimerda facciamo ogni volta????

    gli unici a essere squalificati sono senpre i nati in paese estero che giocano con la maglia azzurra….

    ti rendi conto di ke personaggi mandiamo in giro???

    non solo non sanno giocare….ma nemmeno conoscono le regole…

    basta spendere soldi per mantenere le m……e di certi personaggi!!!

  8. shinn ha scritto il 15 Aprile 2012 17:55

    @lele: dimentichi qualcuno, non vorrei si offendessero. Quello del mar rosso, by night&player 69, zeru tituli&consorte, mr purchè arrivi il 27.

  9. lelesguizzero ha scritto il 16 Aprile 2012 08:58

    4 shinn: hai ragione….all inclusive!!!

    ma lasciatemi fare i miei complimenti alla simpatica tan….non solo bella ma anche brava….

    per lei si prospetta l’interesse del gruppo sportivo delle fiamme…..gialle!!!

    Quanto a bobo…..potrebbe iscriversi al corso di costantini….magari dopo 20 anni capirebbe finalmente come si gioca a tennistavolo!!!

  10. albi fortuna ha scritto il 19 Aprile 2012 14:39

    @lele: la Tan sembra avesse chiesto di far parte dello staff tecnico federale. Secondo te era all’altezza di stare al fianco di 49, mesciato, mar rosso, zeru tituli&consorte, mr purchè arrivi il 27, by night&player 69.

  11. newlogin ha scritto il 20 Aprile 2012 07:25

    A volte è meglio riderci sopra!

  12. lelesguizzero ha scritto il 20 Aprile 2012 14:03

    4 albi fortune: risposta.

    ” assolutamente no!!!

    Come fa una che ha partecipato a 3 olimpiadi stare con persone come quelle da te above mentioned……il motto faitettiano è:

    più sai meno ci stai!!!

    Quindi diamo spacio a petracca, little john, el gabbiano de noantri, il fratello dell’aviere mai vincente…

    PS Dopo renzo anche franco!!!

  13. Alberto Vermiglio ha scritto il 21 Aprile 2012 22:45

    PaZioFa..
    ma dopo un giorno ancora non c’è il tabellino per vedere i punteggi delle partite di Cus-iracusa..!
    M’han detto che dopo il Time Out del Vale .. gran scambio ..ma l’arbitro avrebbe dato buono uno spigolo esterno di Li Ke Wei..altrimenti era 4-0..
    PaZioFa..
    chissà se lo scudetto va in Sicilia..(si fapeddire.. stanno tutti a Viggiù..e si allenano nella caserma dei Pompieri…!)
    :-)

  14. lelesguizzero ha scritto il 22 Aprile 2012 17:24

    Vale si sarebbe qualificato per londra…..considerato il livello di chi si è qualificato!!!

    Perché vale non in qatar????

  15. newlogin ha scritto il 23 Aprile 2012 07:32

    Sono sicuro che chiameranno Vale pur di staccare un altro pass per Londra. In questo momento il motto è: il fine giustifica i mezzi, anzi le mezze … figurimm

  16. albi fortuna ha scritto il 26 Aprile 2012 08:16

    @new login: Vale penso proprio di no. Convocare Vale è buttarsi una tonnellata di m…a in faccia.

  17. lelesguizzero ha scritto il 26 Aprile 2012 15:01

    E’ NATA UNA STELLA

    Ed ha un nome e un cognome

    RONCOLATO FABIO

    L’avete udite ieri notte il capellone che consiglio ha dato a crotti???

    testuali parole:

    ” devi rispondere meglio”

    “devi tenere la racchetta sopra il tavolo”

    ma vi rendete conto le minkiate che dobbiamo sentire???? e questo in una semifinale scudetto??? è normale che poi la gente ci prenda per il sedere!!!

    PS ma crotti viene pagato????

  18. lelesguizzero ha scritto il 2 Maggio 2012 19:30

    TOSCANA ALLA DERIVA
    TOSCANA PIETOSA
    FACCIAMO PENA AI PINGUINI DELL’EQUATORE

    grazie a corradino e a tutte le società che l’hanno votato nel corso dei secoli….

    siete contenti di fare figurrimmerda di questo genere ai campionati italiani???

    Allora continuate a votarlo….

    http://www.fitet.org/index.php?option=com_content&view=article&id=36134:sterrilgarda-alto-sebino-e-tramin-sul-podio-dei-campionati-italiani-giovanili&catid=3:newsflash&Itemid=199

    In tale linkatura faitettiana c’è il resoconto delle società più medagliate dei campionati giovanili italiani….ma vedete voi qualche società toscana????

    Nel granducato facciamo kakare da molti anni.tutto questo grazie a corradino nostro e a tutti quelli che lo hanno votato…..

    agli amici todcani che frequenteranno il corso di max…..ma ke kaxxo fate lì da max se in questi anni avete sempre votato per corradino che a portato er pinge ponge toscano a fare kakare i pinguini dei tropici….sempre e sempre più????

    PS complimenti allo sciannizzero e al mesciato..che hanno distrutto il tt italico così che non ci siano pongisti all’altezza e così vincono sempre loro….distrugggere e fottere…fottere e magnare….magnare e tingersi la cresta….

  19. newlogin ha scritto il 3 Maggio 2012 09:53

    @lelesguizzero: non sono d’accordo. La Toscana ha avuto sempre personaggi importanti. Non dimenticare un certo Stefano Bosi e per ultimo Lorenzo Nannoni attuale ct della nazionale. Su Scianni-Mesciato ormai sono stati consumati fiumi d’inchostro.

  20. ml ha scritto il 3 Maggio 2012 23:19

    @lelesguizzero: sei un mito. Tecnicamente però, vorrei ricordarti, che tra le attuali (al 4 maggio 2012) 12 prime categorie, ci sono 2 giocatori toscani.
    Ed uno, Di Fiore, è uscito da queste da poco.
    Non sempre nello sport è importante formare campioni. Anche perchè, altrimenti, nel mondo giocherebbero in 20.
    Il corso organizzato non ha nessun tipo di pretesa; semplicemente serve come monito, ed al contempo esempio, per spiegare da parte di un bravo tecnico ad altri “amici pongisti”, la realtà del professionismo. E sicuramente verrà fuori pure la gestione “Faitet” (be’, se ti fa tanto simpatia sta cosa..). Mica per “buttar cacca” su chi o cosa, e denigrare l’operato di taluni dirigenti…ma solo per parlare e CONDIVIDERE. E sarebbe stato interessante sentire pure il tuo commento “a voce”, magari davanti ad una bella “tagliata fiorentina”…Perchè proprio questo stai anche te facendo..condividi quello che pensi con gli altri. Sono convito che, come me, tu abbia a cuore questo sport, altrimenti non ti comporteresti così. Io, nel mio piccolo, organizzando in prima persona questo stage ho provato a smuovere le acque. Ma non l’ho fatto stando davanti ad un pc a scrivere…

  21. about.blank ha scritto il 4 Maggio 2012 00:48

    @newlogin: ma quando giocavano Bosi e poi il Nanno, il C.R. Toscana era retto sempre da Corradino ? Se sì lo Sguizzero ha toppato. Se no ha toppato comunque, ma dentro.

    ;-)

  22. lelesguizzero ha scritto il 4 Maggio 2012 15:28

    M aodv e sono i 2 toscani in 1 categ???

    C’e’ solo un player nato in bulgaria da genitori bulgari…e un simpaticissimo alex….ammirevole per le sue performances fuori dal tavolo verde….e per questo ha tutta la mia ammirazione!!!

    Quanto al resto….non è questione di campioni è questione che in toscana non c’è un under 18 che sappia minimamente giocare a pinge ponge….ma ti rendi conto del livello dei giovani toscani….fanno andare di corpo i pinguini stitici della basilicata…e questo grazie a corradino e a tutti coloro che lo hanno sempre sostenuto!!

    Ps un corso di 2 giorni di max in toscana è come una goccia d’acqua nell’oceano pacifico…non serve a un belino moscio….

    PS tenetevi corradino e continuate a farvi prendere a pallate quando andate ai tornei nazionali.

  23. record ha scritto il 5 Maggio 2012 07:20

    Sono le 8:30 di sabato mattina e tra mezz’ora inizia il secondo giorno di corso.
    Ieri bellissima lezione di Max.
    Oggi mi aspetto i fuochi artificiali.

    Peccato per chi non c’era…….

  24. admiral nelson ha scritto il 5 Maggio 2012 20:00

    @lelesguizzero
    A cosa serva questo corso lo possono dire solo le persone che vi hanno partecipato. Credo che a ciascuno di noi, questi due giorni a contatto con Costantini , abbiano lasciato qualcosa di importante, che cercheremo di usare nel lavoro che portiamo avanti per il nostro sport. Se anche fosse un “goccia d’acqua nell’oceano pacifico” avrebbe comunque una rilevanza ben maggiore di tutti i post che hai fatto sino ad ora. Posso anche condividere il tuo pensiero, ma tutto quello che hai scritto a cosa serve? Se davvero hai un’idea per lo sviluppo del nostro sport, se davvero sei un conoscitore della disciplina, se davvero hai a cuore il tennistavolo, vieni fuori e metti le tue competenze a disposizione di chi vuole migliorare le cose. Se Massimo Costantini ha accettato di venire a Sesto a tenere il corso, vuol dire che LUI ci ha visto qualcosa di positivo. E tra il tuo giudizio e quello di Massimo, credo che tutti siano propensi a dare piu’ peso al secondo. Almeno le capacita’ e conoscenze di Costantini sono provate e non millantate (almeno fino ad ora) come le tue. E finisco con una citazione, che mi auguro apprezzerai
    “Un viaggio lungo mille chilometri inizia con un piccolo passo” (Lao Tse)

  25. gaula ha scritto il 5 Maggio 2012 22:25

    ……..E tra il tuo giudizio e quello di Massimo, credo che tutti siano propensi a dare piu’ peso al secondo……….

    Caro ammiraglio parleresti cosi anche si trattasse di Scianni ? ( … che scoop vero ?!)

    PS
    AVVISO AI NAVIGANTI ( saliti a bordo da poco) : mai prendere sul serio, sperare di far ragionare,tentare un dialogo o dare corda … se non quella appesa ad un ramo …
    …. all^ …..” innominabile”.

    Ancora una curiosità : questo Lao Tse in che squadra gioca ?

    BUON VENTO !!! ….. Che spazzi quel che c^è da spazzare !!!

  26. about.blank ha scritto il 5 Maggio 2012 23:37

    “Chapeau” all’ Ammiraglio!!

  27. lelesguizzero ha scritto il 6 Maggio 2012 11:40

    4 nelson:

    E’ inutile fare anche il primo passo se poi votate per corradino!!!

    Io sono un libero tennistavolo in libera regione…..meritocrazia…persone che sappiano di tennistavolo…..

    quanto a max…..lui è sempre ottimista…..e prova a diffondere il suo verbo…..ma in toscana siete pronti per recepirlo????

    Se non sapete come si effettua un top spin….max pur con tutta la sua volontà non può riuscire a trasmettervelo…..

    max a sesto è come schumaker che insegna ai taxxisti di campogalliano!!!

  28. Ping Pong Italia ha scritto il 7 Maggio 2012 07:06

    Grazie a tutti i partecipanti del corso tecnico, a Massimiliano Lunardi, al Presidente Orazio Puglisi e a tutti gli amici del AICS Sesto Fiorentino per aver dato luogo a questa due giorni di sano pingpong. Un grazie particolare a Elena Mazzantini che ha realizzato questo bel video postato su youtube, ecco il link http://www.youtube.com/watch?v=sWMkjVOE6IU&feature=youtube_gdata_player un caro saluto a tutti i pongisti italiani

  29. admiral nelson ha scritto il 7 Maggio 2012 07:12

    @lelesguizzero
    La tua risposta conferma alcune cose che pensavo di aver capito di te.
    E’ inutile elencarle, perche’ tu non sei in grado di capirle, e gli altri utenti del blog le avranno di certo gia’ notate.
    La cosa (apparentemente) paradossale, e’ che sono quelli come te che ostacolano il cambiamento perche’, non avendo alcuna idea e nessuna voglia di prodigarsi, hanno tutto da perdere da un miglioramento della situazione. Se le cose dovessero cambiare perderesti il tuo ruolo di “fustigatore” e allora non sapresti piu’ come passare il tempo.
    Buon divertimento, fintanto che ti riesce. Noi a Sesto, e altri in tutta Italia, proviamo a fare qualcosa.

  30. about.blank ha scritto il 7 Maggio 2012 09:20

    “Doppio Chapeau pivottato” all’Ammiraglio !! ;-)

  31. lelesguizzero ha scritto il 7 Maggio 2012 10:25

    Avendo visto il video di cui sopra 2 pensieri sorgono spontanei:

    1) la passione dei partecipanti merita rispetto

    2) ma vedendo le loro impostazioni, come può un giovane pongista apprendere i movimenti corretti???

    Andreste a scuola guida da chi non sa guidare????

  32. record ha scritto il 7 Maggio 2012 12:17

    Ricorda sguaix.. Giotto ando’ a scuola dal cimabue, che non sapeva disegnare il cerchio :-)

  33. admiral nelson ha scritto il 7 Maggio 2012 13:00

    Intanto ringrazio Lelesguizzero per la sua prima riflessione. Ha colto uno dei tratti fondamentali di chi ha partecipato al corso e, credo, della stragrande maggioranza dei pongisti: la passione. Per quanto riguarda la seconda riflessione, trovo che la domanda che pone sia sensata ma forse andrebbe riformulata. Per poter insegnare (qualsiasi cosa, non solo il tennistavolo) la cosa importante e’, innanzitutto, SAPERE quale sia la corretta impostazione ed essere sempre aperti ad imparare e confrontarsi. Insegnare per “emulazione” e’ solo uno dei possibili metodi didattici, non certo l’unico (ma forse il piu’ facile). Ci sono esempi di tecnici che hanno formato fior di giocatori, senza essere giocatori loro stessi. Credo che l’esempio di Barlazzi a Firenze sia emblematico. In ogni caso la coscienza dei nostri limiti tecnici ci porta, se affrontiamo seriamente il ruolo di istruttori, a interrogarci su come insegnare correttamente. Sono convinto che , in molti casi, sia piu’ efficace un istruttore di poca tecnica, ma competente e che medita su come e cosa insegnare, di uno tecnicamente dotato che pensa di poter insegnare qualcosa solamente mostrando ai ragazzi come lui esegue il colpo.

  34. MaxCiaba ha scritto il 7 Maggio 2012 13:48

    Ciao Lelesguizzero,

    l’Ammiraglio e Record sono stati diplomatici e signorili, io forse non lo sarò altrettanto e me ne scuso in anticipo, la mia intenzione non è di fare polemica, sono solo curioso.

    Hai scritto:
    “Io sono un libero tennistavolo in libera regione…..meritocrazia…persone che sappiano di tennistavolo…..”

    e più sotto:
    “Ma vedendo le loro impostazioni, come può un giovane pongista apprendere i movimenti corretti???”

    Visto che possiamo raccontarcela finchè si vuole ma quello che conta, nello sport come nella vita, sono i risultati, allora ti chiedo: quanti giovani hai allenato portandoli da essere principianti a vincere titoli italiani e giocare in nazionale? Quali titoli possono vantare giocatori e squadre da te allenati? No, perchè vedi, se tanto mi dà tanto come avrebbero potuto Nannoni, Bongini e Del Tomba apprendere i movimenti corretti da Vivaldo Nannoni? E Bosi e Sardelli apprendere i movimenti corretti da Giorgio Barlazzi? E Manneschi apprendere i movimenti corretti da Parigi?

    Se risponderai con certi numeri sarò felice di complimentarmi con te, in caso contrario forse un bagnetto di umiltà male non ti farebbe.

    Ah, e poi “max a sesto è come schumaker che insegna ai taxxisti di campogalliano!!!” te la potevi proprio risparmiare, del resto si sa, l’invidia è una gran brutta cosa.

    Buon pomeriggio!

    Visto che possiamo

    max a sesto è come schumaker che insegna ai taxxisti di campogalliano!!!

  35. Drago Rosso ha scritto il 7 Maggio 2012 14:52

    E, naturalmente, in base alle cervellotiche idee del povero cretino, Enzo Pettinelli “non” ha insegnato il ping pong a Massimo Costantini.

  36. peppino ha scritto il 7 Maggio 2012 15:28

    ma siamo ancora qua a dar credito a lelegarzone!?!? ma pensiamo al tennistavolo e a chi veramente fa qualcosa per questo sport!!! lelegarazone è un gran chiacchierone… fa dei gran top e controtop con la lingua ( per non essere volgari ) . gli avrà insegnato la mamma italica o è tutto talento!!?? anche se non lo pubblicate è lo stesso. il corso di Sesto vale più di mille offese

  37. ml ha scritto il 7 Maggio 2012 22:01

    Ho voluto di proposito aspettare un paio di giorni per rispondere. Le cose, a caldo, non vengono mai bene…
    Ho veramente “sentito” questi due giorni. E ancora ripenso a venerdi pomeriggio. In primis perchè ho avuto la fortuna di conoscere una persona che di una passione ne ha fatto un mestiere, una ragione di vita. Con impegno e sacrifici importanti (come lo stare lontano dalla famiglia). Solo per questo, una persona, merita la mia stima ed ammirazione.
    Il tempo trascorso insieme a nuovi amici pongisti, le mie mille domande…le “chiacchiere” sul tennistavolo, la cena, le risate, le battute..quello che si respirava era davvero qualcosa di intenso. Un legame, ecco, che con il tempo spero si rafforzi.
    Credo di avertelo detto molte volte in questi due giorni massimo, ma lo rifaccio volentieri: Grazie! Soprattutto per aver creduto nella passione di un “ciuho” come me per il ping pong…

  38. Alberto Vermiglio ha scritto il 7 Maggio 2012 22:22

    Carissima Elena,
    bellissimo video… (corredato da una “colonna sonora” straordinaria, forse validissima quanto le originali del mitico Neil Young… http://www.youtube.com/watch?v=An2a1_Do_fc&feature=related ) non ci vediamo da un po’ ma….. Grandissima Elena ..!
    Ho incontrato Massimo la sera prima del Corso di Sesto Fiorentino e le immagini del tuo video non fanno altro che confermare le sensazioni che avevo e il pensiero che sarebbe stato un bellissimo momento vissuto dai fortunati partecipanti.
    Ne avessimo fatti motli di più in passato di Corsi come questo che non servono a dare “patentini” o “tessere” per poter sedere in panchina a dire “…servi qui, servi li, fai dritto qua, fai rovescio la.. tu tirare prima quando lunga…. :-) … quanto ad infondere ancor più passione e amore per questo “sportaccio” … ognuno come se lo sente …
    Purtroppo fino ad ora è andata in un altro modo e la colpa è di tanti ..che oramai conosciamo bene.. di un sistema .. che oramai odiamo molto, ma che è ancora possibile riuscire a rimuovere … “..Com’è accaduto? Di chi è la colpa? Sicuramente ci sono alcuni più responsabili di altri che dovranno rispondere di tutto ciò; ma ancora una volta, a dire la verità, se cercate il colpevole… non c’è che da guardarsi allo specchio. Io so perché l’avete fatto: so che avevate paura, e chi non ne avrebbe avuta? Guerre, terrore, malattie: c’era una quantità enorme di problemi, una macchinazione diabolica atta a corrompere la vostra ragione e a privarvi del vostro buon senso. La paura si è impadronita di voi, ed il Caos mentale ha fatto sì che vi rivolgeste all’attuale “Alto Cancelliere”……..”
    Beh.. non sarebbe ora di comprarsi le palline, i tavoli, le racchette, da soli….. e smettere di contare i punti, i voti e tutte le cose false di questo carrozzone di buffoni??? .. dopo potremmo fare tutti i corsi che vogliamo… no??
    ..non ci manca molto… ma manca moltissimo se ancora continuiamo a sentire i soliti timori di appresaglie e ritorsioni … sta vacillando….. il sistema, .. il re è ormai nudo… vogliamo lasciargli bruciare le ultime cose… ok .. oramai sono otto anni che avevamo previsto cosa sta accadendo …
    Dopo l’aver ignorato persino gli articoli polemici sulle Qualifichescion di Londra adesso anche la pubblicazione dei successi di Massimo sul Federal Saito… ma che onore.. che riconoscimento .. presto anche il link del video di Elena…!?
    Ma che facce di bronzo ….
    Caro Sguizzy .. gridano molto più vendetta i soldi dell’italico contribuente finiti in tasche e leccate giornalistiche che non quelli per far giocare “I Poveri Avieri Incolpevoli”…………

  39. record ha scritto il 8 Maggio 2012 05:14

    Grazie vermone :-)
    Sai cosa mi ha colpito del video una volta riascoltato?

    Il testo.

    Appena inizia a cantare non dice “old man” come nell’originale, ma “Lone man” (così mi sembra) e cioè “uomo solo”.
    L’intero testo e’ un inno alla solitudine, e non posso fare a meno di paragonarlo a ciò che vive Massimo, “alone in Paradise”..

    E forse per questo il video e’ ancora più emozionante.

    Qui il testo originale: http://www.azlyrics.com/lyrics/neilyoung/oldman.html

  40. ittennico ha scritto il 8 Maggio 2012 09:42

    Purtroppo.. è facile che la fava dillele (se è veramente toscano.. capisce..) abituato ,magari, ad uno “splendore” toscano di anni fa.. dove si investiva moltissimo su sparring cinesi e si avevano fondi e centri , (toh!.. un fiorentino alla guida fitet..)non possa assolutamente cogliere i sentimenti che i miei conterranei gli hanno espresso, quando lui, da sterile provocatore ci ricorda come , il “governo montepaschiano” abbia avute effettivamente GRANDI LACUNE sotto l’aspetto organizzativo generale, specialmente tecnico. Ma , se fosse davvero (anzi.. se fosse lui.. VERO.. perchè mi sa.. che è tutt’altro) toscano , saprebbe che la “sua” regione, adesso è addirittura IN FASE DI CRESCITA . Una crescita legata ad UOMINI ED IDEE che PUR , in una federazione di meno di 5000 anime più o meno vere GIOCANTI , cerca di farsi strada , fra le istituzioni , siano esse quelle sportive di riferimento, sia negli incredibili luoghi comuni al nostro riguardo che si incontrano nei vari municipi. Corrado o meno, comitato o meno, la Toscana sa chi è , cosa è stata , e sa bene dove vuole arrivare; e arriverà , nonostante i “buttamerde” come te. E’ tempo che tu la smetta di farti 2 risate facendo finta di essere preoccupato per le sorti del tennistavolo sia per la nostra regione (e non credo appunto sia la tua, perlomeno non di nascita, perchè i toscani sono anche molto stronzi con sè stessi.. ma non certo “aqquestamaniera”) che per quelle italiane. I risultati , poi, sono conditi di tanti presupposti e magari a volte, di fortunate coincidenze astrali (anche se i cinesi che allenarono i campioni di 20 anni fa… erano INVESTIMENTI .. sulla FORTUNA di aver trovati dei ragazzi dotati.. non certo solo dipendenti dal “tropico del culo” ). Detto ciò.. reinvitandolo inutilmente oramai da quasi 10 anni a questa parte.. a “mostrarsi a noi” uscendo dalla sua forma di energia spirituale e “farci vedere come si fa”, gli consiglio (altrettanto inutilmente) di farsi un bel bagno di salutare umiltà e cogliere nelle parole degli altri una passione ed un amore per lo SPORT , se vuoi, anche di chi li condivide con te, oramai in lui (e ne son dispiaciuto) , se mai sono esistite , scomparse. Esci perciò da questo tuo interminabile atteggiamento di INVIDIA per la passione che in te è arida quanto il deserto del gobi, oppure, francamente , sarebbe bene che tu tacessi, in particolare su argomenti che , mi pare , tu non conosca affatto. Chiudo dicendo che sono contentissimo di essere passato per circa 10 minuti a Sesto in tempo per salutare Massimo, impegnato, con VERI AMANTI del ping pong ed UMILI tecnici vogliosi di SAPERE ; ho conosciuto, di persona, la bravissima Elena che lì per lì ho chiamato ” ma lei l’è la cosa.. dai! .. la cosa.. ” (non intendendo ovviamente riferimenti aiffime,, ma solo che non mi ricordavo iccognome..), ho rivisto diversi amici tra i quali “the ciabats”.. incredibilmente semiuguale a oltre 20 anni fa. Una bella giornata che tu non riuscirai di certo a scalfire. Fattene una ragione. Sei come i fantasmi di “Sesto senso” : esisti solo! se qualcuno ti vuol … in questo caso, leggere, sennò TU NONCI SEI! . Lo so, è dura ,ma un giorno o l’altro lo dovrai accettare E FARLA FINITA (DI ROMPERE.. NATURALMENTE) oppure di rimetterti in gioco. NOI siamo già pronti, etté?

  41. Alberto Vermiglio ha scritto il 8 Maggio 2012 09:46

    Si si … ovviooo!
    Si sente chiaramente ‘Lone Man’.. e infatti ho percepito/intuito subito la tua “sensibilità” ad associare la cosa….
    …Cmq bellissima la versione… così come le molte altre originali di N.Y. da After the gold rush e Harvest…., American Stars in bars ecc… di questo canadese…

    Are You ready for the country (Max)
    Heart of Gold (Tan Wenling)
    My, my, hey, hey (Sciannyforever)
    Out on the weekend (Stefanova)
    Southern Man (Panagulis)
    :-)

  42. lelesguizzero ha scritto il 8 Maggio 2012 16:16

    Se corradino vostro fosse interessato all’evoluzione der pinge ponge nel granducato dovrebbe pagare coi dineri del comitato questi corsi onde implementare la conoscenza della materia….

    ma finché ci saranno gli amci degli amici a spartirsi la torta….tutto è lasciato all’iniziativa dei piccoli aficionados….

    che nonostante la passione non hanno una preparazione adeguata.

  43. admiral nelson ha scritto il 8 Maggio 2012 19:32

    lelesguizzero scrive
    “che nonostante la passione non hanno una preparazione adeguata”

    La cosa che non riesco a capire e che mi piacerebbe comprendere, e’ come tu faccia a capire la preparazione dei partecipanti guardando delle foto. Io non trovo sia possibile, ma forse mi sbaglio….

  44. admiral nelson ha scritto il 8 Maggio 2012 20:04

    Dimenticavo una cosa da suggerire a lele. Rileggendo i tuoi post li ho trovati davvero pieni di idee nuove, mai ripetitivi e fanno trasparire un acume che raramente ho trovato in altri esseri animati o inanimati. Volevo pero’ consigliarti qualche altro spunto che certamente sapresti sviluppare, e bene si accosterebbe ai contributi che hai dato fino ad ora. Potresti, ad esempio svilppare uno o piu’ dei seguenti temi:
    1) qui e’ tutto un magna magna
    2)non c’e’ piu’ la mezza stagione
    3) si stava meglio quando si stava peggio
    4) qui una volta era tutta campagna
    5) in Italia solo io so tirare il top
    Ops, mi accorgo solo ora che il punto 5) lo hai gia’ trattato.
    Comunque, tanto per rinfrescarti la memoria, ti ricordo che hai in sospeso la risposta alle domande fatte da Max Ciaba. Cerca di rispondere, altrimenti si potrebbe pensare che tu sia solo un fanfarone

  45. ittennico ha scritto il 8 Maggio 2012 20:44

    uhm… la mi pare un po’ “smencina” come risposta…che c’è ? t’ho fatto paura? non mi rispondi a tono perchè magari ci si conosce pure? mi consideri di livello intellettuale e pongistico tale da non abbassarti?
    Conoscenza della materia… capirai.. si stapparlando della creazione dell’universo…
    casomai fatti un esamino di coscienza… su cosa potresti-dovresti insegnare ad un allievo… OLTRE tecnica e tattica… , magari, sai, ad essere più maturo, meno egoista.. , meno presuntuoso,fors’anche più sportivo.
    Comunque confermi di sapere poco di ciò che succede al e nel comitato regionale toscano, e soprattutto quello che inevitabilmente succederà.
    Poi.. sai.. se un amico è capace.. , sempre meglio lui di uno più bravo ma che magari è deleterio per altro verso; ma stai tranquillo il “verso” sarà quello giusto d’ora in poi. GENTE CAPACE e UOMINI CHE CI SONO , non nomi.
    Ah!… anche senza di te; ma non ci mancherai perchè non esisti!

  46. fabio di milano ha scritto il 9 Maggio 2012 09:13

    Buongiorno a tutti,sono stato anche io a Sesto Fiorentino per il corso con Massimo e ne sono rimasto entusiasta…ho veramente imparato molte cose nuove ed interessanti;esperienza che ripeterei senza nessun indugio.Purtroppo ne vengono fatti pochi di questi incontri;non parliamo se deve essere la Federazione a muoversi.Sintomatico e’ il fatto che da nessuna parte esiste una lista dei tecnici federali di qualsivoglia livello.
    Ne approfitto per ringraziare tutti quelli che si sono prodigati per organizzare questo evento;visto che sono quasi di casa,magari un giorno verro’ a trovarvi.
    Una richiesta per lelesguizzero:non smettere di scrivere,sei troppo ilare,divertente e spassoso ma sopratutto aspetto tuoi suggerimenti su come spendere il mio denaro ed i miei week end.Non ci avevo mai pensato che al posto di andare ai tornei potevo andare a farmi una gita al mare a cercare nuova gnocca(spero mia moglie non legga).Sei un pozzo di idee ma sopratutto sei molto propositivo per migliorare il nostro piccolo mondo.D’altronde si capisce che sei un luminare.

  47. about.blank ha scritto il 9 Maggio 2012 10:14

    Fabio di Milano ricorda un tema di sul quale dibattemmo tempo fa: un Albo e un affisso dei Maestri di Tennistavolo. Questo è compito della Federazione, incentivare i corsi e promuovere oltre che la formazione, anche una regolamentazione della professionalizzazione dei tecnici. Tecnici di formazione ed ex giocatori riqualificati potrebbero trarne vantaggio.

    Corsi come quello di Max a Sesto Fiorentino dovrebbero essere riconosciuti come il conseguimento di un Master a Yale. ;-)

    http://www.tennisclubponzanello.it/Fotografie/staff.JPG

  48. Caruso ha scritto il 9 Maggio 2012 19:18

    Intanto dopo tanto tempo saluti a tutti, io nn mi sono arreso, e sono sempre convinto che siamo in grado di mandare Averoff a casa se stiamo uniti, per quanto riguarda Massimo che dire io ho fatto degli stage insieme a lui in Sicilia e so quanto sia professionale, ricordo ancora una bella granita siciliana fragola e panna alle tre di notte seduti fuori del locale in ottobre, sapete da noi il tempo lo permette, e Massimo che chiedeva cosa avremmo gustato a maggio ahahahahha.
    Poi dopo i dovuti ringraziamenti a Vermiglio per la dedica a Panagulis, mi domando ahoooooooo ma che ti sei bevuto per dedicarmi una canzone cosi bella un buon Nero D’Avola fruttato fatto in casa. ahahahahah, per finire a tutti un invito a venire a Riccione li finalmente l’alternativa farà una conferenza stampa presentando il programma e i nomi principali, da ora a quel giorno tutti i consigli sono utili, costruite insieme il futuro del dopo AVEROFF

  49. about.blank ha scritto il 9 Maggio 2012 20:36

    Panagulis scrive:

    “… ho fatto degli stage insieme a lui in Sicilia e so quanto sia professionale, ricordo ancora una bella granita siciliana fragola e panna alle tre di notte seduti fuori del locale in ottobre….”

    Max ma sei sicuro che non abbiamo confuso il tuo blog con Zelig?

  50. newlogin ha scritto il 10 Maggio 2012 11:47

    Panagulis in contropiede? Personalmente pensavo che l’alternativa si sciogliesse con il primo sole di primavera. Invece, AVANTI. Vi e mi auguro che il vento del cambiamento che sta spazzando via la vecchia politica spazzi via anche la vecchia federazione. Avanti pongisti alla riscossa al grido di TUTTI A CASA.
    Occhio, le truppe avversarie si sono mosse per tempo. Avete visto lo schieramento in Puglia. Di Folco, Borella, Di Napoli, Lentini, Quarantelli sono andati per giocare a scopone scientifico?
    Ma la voglia di una trombata senza vasellina è forte! Come si dice: il 17 può diventare 71!
    Una brutta notizia, una brutta giornata per averof che pensava ancora di rimanere unico candidato senza opposizione come va dicendo da anni.

  51. albi fortuna ha scritto il 10 Maggio 2012 15:08

    @newlogin: ti quoto. Questi dirigenti stan sulle balle a tutti. Sorrisini e pacche sulle spalle in questi tempi si sprecano, ma non garantiscono il voto. Quindi, è meglio camminare accanto al muro evitando di esporre troppo il fondo schiena. …. e il fondo schiena di alcuni è appetibile.

    ahahahahahahah

  52. lelesguizzero ha scritto il 10 Maggio 2012 15:49

    4 reddrago: above u vrait:

    “E, naturalmente, in base alle cervellotiche idee del povero cretino, Enzo Pettinelli “non” ha insegnato il ping pong a Massimo Costantini”.

    Questo è poco ma sicuro….

    chi è stato a sesto per il corso in questione avrà capito quanto il vero allenatore di costantini massimo sia sempre stato solamente massimo costantini!!!

    Altrimenti come si spiega il fatto che dopo costantini, pur avendo a disposizione la più bella palestra d’italia, a senigallia non ci sia un terza categoria con meno di 50 anni???? e men che meno un giovane di livello???

    a parte l’apolloni’s sun che ha intrapreso da tempo un’altra strada??? e per questo sta facendosi strada???

    PS fuori i corradini dalla faitet.

  53. about.blank ha scritto il 11 Maggio 2012 10:21

    Apolloni ha un sole tutto suo? Ostrega! Questa mi mancava!

  54. Drago Rosso ha scritto il 12 Maggio 2012 11:53

    Confermato che è un povero cretino. Fine delle trasmissioni.

  55. lelesguizzero ha scritto il 13 Maggio 2012 14:12

    http://www.fitet.org/index.php?option=com_content&view=article&id=36175:notizie-dalla-c-femminile-toscana&catid=188:notizie-varie&Itemid=198

    Ecco cosa succede in toscana??? serie c femminile…….questo è il livello tecnico espresso dopo 27 anni di governo di corradino……

    ormai nemmeno al calimba de launa beach il livello è così basso…

    Ps ma tutti quelli che scrivono di ammirare max….cosa fanno per sostenerlo a fronte di un impiego per la faitet??? a me pare niente!!!

  56. admiral nelson ha scritto il 13 Maggio 2012 18:00

    Noi a Sesto abbiamo una squadra femminile che ha partecipato alle serie C. Su quattro atlete tre sono ragazzine al primo anno di agonismo. Vedere la loro felicita’ nell’essere arrivate terze (su quattro squadre ) apre il cuore. Il link che lo sguizzero ha postato con il suo solito piglio da sbruffone, ha riempito di orgoglio queste nostre atlete che, di certo, ne hanno ricevuto un notevole sprone. Il commento di lele sottolinea (se mai ce ne fosse bisogno) che di tennistavolo “vero” ne capisce ben poco, mentre e’ un grande esperto di tennistavolo parlato. Se fosse il calcio lo sport preferito dello sguizzero, lui sarebbe uno delle migliaia di “commissari tecnici” che ogni giorno, nei vari Bar Sport, decidono le sorti della nazionale, senza magari aver mai dato un calcio ad un pallone. Purtroppo sembra gli piaccia il pingpong, quindi dobbiamo leggere le sue profonde riflessioni che non sembrano pero’ contenere piu’ che aria fritta.
    In Toscana c’e’ la C femminile, e c’e’ pure la D2 maschile, la D1 maschile e via cosi’. Tutti giocatori che , per usare le parole dello sguizzero, “non sanno tirare mezzo top su palla liscia”. Eppure tutti questi giocatori scarsi (tra cui il sottoscritto), portano alla nostra disciplina un contributo enormemente superiore a quello fornito dal nostro campione di “tennistavolo parlato”.
    Per finire un commento al Post Scriptum
    Lele, il fatto che tu non sappia cosa si faccia per sostenere Costantini, non vuol dire che non si faccia nulla. Come tutti i palloni gonfiati credi che il mondo finisca al limite delle tue conoscenze. Invece le tue conoscenze, come ribadisci ogni volta che scrivi, sono talmente miserabili che, se solo ti venisse voglia di guardare oltre il tuo naso, scopriresti un intero universo.
    Sono stato un po’ prolisso. Il Drago Rosso aveva detto le stesse cose con una sintesi mirabile.

  57. about.blank ha scritto il 13 Maggio 2012 19:13

    Sguizzero! Su TT Blondy non si può !! :-)

  58. lelesguizzero ha scritto il 14 Maggio 2012 16:01

    Arturino’s program to elevate the Tuscany pinge ponge level:

    1) Corsi di Costanti 4 volte all’anno riservati a giovani player che abbiano talento dimostrato;

    2) Corsi di Costantini 2 volte all’anno per coaches che sia statai almeno tra i primi 22 player in italia (in modo tale che max non perda tempo con le minkiate ma posa subito palrare di tennistavolo, senza far vedere come si fa un top spin);

    3) 2 master annui con premi in dinero;

    4) revoca della tessera di allenatore a chi non sa fare almeno 20 topo spin su palla liscia;

    5) 4 raduni annui di 3 giorni in località amena per i best young player;

    6) fuori dalle OO che non hai mai giocato a pinge ponge come corradino.

    vediamo se volete crescere o volete rimenere così scarsi che quando andate agli italiani gli avversari si mettono a ridere.

  59. ittennico ha scritto il 15 Maggio 2012 23:42

    20 top spin su palla liscia? non mi pareva fossi così bravo tu.
    Cmq davvero, orazio e gli altri ; lasciatelo perdere. E’ anche per gente come lui che fa cagare il tt in italia. Gente senza nè nome nè cognome. Mi fanno specie coloro che lo apprezzano o gli danno pure credito.
    Poi, cosa cax offendi e ragazze dela c? vergognati. Vieni a sudare , vieni a LAVORARE , invece di sputare sentenze e offenere dal facile anonimato. Vigliacco!

  60. lelesguizzero ha scritto il 16 Maggio 2012 13:37

    Sul faitet saito si chiede al mesciatoa:

    Insomma possiamo dire che il conto alla rovescia per i Campionati Europei Giovanili di Vienna e cominciato?
    “Già da molti mesi lavoriamo per questo obiettivo che in ogni stagione è per noi quello principale.”

    Il mesciato ha partecipato gia’ a 10 edizioni di tali campionati ed è riuscito sempre a non far vincere un kaxxo moscio alle sue bimbe….

    ma lo sappiamo bene….alle medaglie lui preferisce le ******!!!

    Dalle alpi alle ande
    un solo grido si spande
    mesciato sei un grande *******
    rigorosamente sempre under 18!!!

  61. ml ha scritto il 16 Maggio 2012 15:04

    @lele: potrei essere d’accordo con quanto detto nel tuo ultimo visionario post. MA. Ragiona su questo: solo chi è stato tra i primi 20 può beneficiare di stage prestigiosi.
    Allora:
    Sono convinto che la totalità di questi allenatori, un neofita, neppure lo guardano. E, da quanto mi risulta, prima di diventare corridori professionisti occorre andare con le “rotine”. E a loro chi insegna? Quelli ciuhi come me!! Bene. Ecco che prenderanno mille difetti che sicuramente ritarderanno il loro sviluppo tecnico. Ma se io imparo ad insegnare ai principianti il movimento “corretto all’80%”, questi, se portati e talentuosi, una volta seguiti a modo, diventeranno forti. E’ stato proprio questo lo spirito del nostro stage. Cercare di capire come educare i principianti/bambini. E’ ovvio che io ad un Mutti ecc…potrei solo far danno. Mica occorre essere geni per capirlo.
    —————————-
    Evito di rispondere, vista la venalità dell’affermazione successiva, che non condivido.
    —————————-
    Eheheh…sui top. Bella storia. Dipende da:
    - Velocità del top;
    - Ritorno palla;
    Se la velocità è tranquilla ed i block non sono spinti, questo con un po’ di allenamento lo fanno tutti.
    —————————-
    Infine, ti lascio con questo pensiero: in un’azienda, mica ci sono solo laureati!…c’è bisogno di tutti…Se (SE) le idee sono buone. C’è bisogno anche di chi non ha mai giocato a ping pong, che può garantire, magarti con la sua esperienza “di gestione” un valido supporto.

    Bravo lele, mi stai iniziando a piacere. Dopo mille idiozie, proponi qualcosa. Sei sulla buona strada. Avanti così.
    A presto.
    Massimiliano Lunardi

  62. albi fortuna ha scritto il 17 Maggio 2012 08:48

    @lele: è chiarissimo che il mesciato gode della fiducia di molti consiglieri federali. Con qualcuno condivide interessi culturali, scientifici, eno-gastronomici.
    @ml: ti quoto. Serve il contributo di tutti. Ma un contibuto propositivo, non annuire con il capo o con l’indice della mano destra.

  63. newlogin ha scritto il 17 Maggio 2012 10:12

    Propongo un contratto a vita per er mesciato. W il mesciato, W Scianni

  64. ittennico ha scritto il 18 Maggio 2012 22:29

    massimiliano… ma con chi stai parlando?
    peraltro.. quello con cui tu non stai parlando, ha fatto una affermazione che, solo quella basterebbe AD ESIGERE il suo ip per spedirgli a casa una bella denuncia.

    Ettè… gli dici pure bravo?

    max… te lo dissi tempo fa e te lo ridico: questi personaggi ALLONTANANO non AVVICINANO ed alla fine faranno il gioco di chi… furbescamente, tacciano della peggior feccia.

  65. lelesguizzero ha scritto il 19 Maggio 2012 10:15

    Finchè dogs and pigs potranno fare gli pseudo coaches…..si vedranno in giro movimenti come questi…

    http://www.fitet.org/index.php?option=com_content&view=article&id=36198:azzurri-ai-quarti-in-slovacchia&catid=33:attivita-internazionale&Itemid=201

    Dove pensate sia finita la pallina???? forse è uscita dal palasport….

    per questo perdiamo sempre!!!

    4 lele: sopprattutto interessi cul….turali!!!

    PS ma ti rendi conto che il mesciato non ha mai giocato a ping pong, non ha mai allenato nemmeno i ragazzi del suo condominio…insomma non ha mai fatto un kaxxo…..e lo fanno coaches a stipendio faitet solo percé porta una pakkata di voti allo scianni e ai suoi sorapis???

    Dopo umberto e renzo….anche franco e maurizio!!!

  66. about.blank ha scritto il 19 Maggio 2012 19:14

    Scusami Sguizzero, chi ti parla è il solito pinguino all’equatore ma quello della foto mi sembra il normale follow-through di una schiacciata di rovescio lungolinea: cosa ci trovi di tanto sbagliato ? Se il colpo è portato con potenza, a mio avviso, ci può stare una simile sbracciata. Qualcuno mi dica se sono così fuori strada come un pinguino su una pista di sabbia. ;-)

  67. ittennico ha scritto il 20 Maggio 2012 14:52

    No, qui mister “sonnessuno e non valgo pure molto perchè minascondo” ha ragione in quanto “tennicamente” parlando tutti i colpi,fondamentali, devono finire il gesto in direzione rete.
    Un colpo simile può andare anche segno.. ma sarai sbilanciato e fuori posizione che.. in caso di ritorno… ti metterà automaticamente al pro del gioco avversario.
    E’ in effetti.. (pur se penso che.. “se uno mi facesse sempre canestro dalla sua linea di difesa.. HA RAGIONE LUI!..) questa è una immagine tecnicamente piuttosto inguardabile. Il sintomo importante.. che si denota.. è che viene messa.. invece.. a mo’ di “pubblicità promozionale”.. in bella vista sul sito federale. Il che la dice lunga sulle conoscenze tecniche degli attuali dirigenti federali.

  68. about.blank ha scritto il 20 Maggio 2012 21:45

    Ringrazio Ittennico per la risposta e gli chiedo scusa se mi dilungo su un terreno che non è propriamente il mio, però seppur la sbracciata in questo caso sia notevole, lo stesso punto di “fine corsa” del rovescio di Mondy è notoriamente rivolto al cielo. Cionondimeno l’efficacia e l’affidabilità di quel colpo, oltre alla bellezza del gesto tecnico in sè, restano proverbiali.
    Probabilmente qui siamo al parossismo del gesto e le conseguenze non dubito possano essere quelle che Ittennico mi fa notare.

  69. newlogin ha scritto il 21 Maggio 2012 07:52

    @lele: mescio è a stipendio faitet per quello che porta a Scianni che non è solo la pakkata di voti. Mi sembra corretto riconoscere che la maggior parte dei consiglieri federali hanno giocato a ping pong, tranne (ma non vorrei sbagliare) Scianni, Renatino e Leonardino. Puoi dare qualche lezione on-line? Direi di iniziare dall’impugnatura.
    @ml: serve però anche chi non ha competente tecniche, chi “… può garantire, magari con la sua esperienza di gestione un valido supporto…”.
    Ma di chi stai parlando di Marchionne, di Montezemolo, di Recchi?

    Mi unisco al coro: W Scianni e i suoi consiglieri. Forza ragazzi! Un altro quadriennio vi attende. Il quadriennio del definitivo lancio del tt.

  70. about.blank ha scritto il 21 Maggio 2012 10:35

    So per certo che Renatino giocasse. Nel Dopolavoro Poste Torino che poi è diventato il T.T. Torino. Credo abbia smesso per motivi fisici.

    Il punto non è questo. Dirigenti federali lo possono essere ex giocatori, anche scarsi, o genitori appassionati (tipo Scianni). Ciò che conta è mantenere la barra del timone dritta sull’interesse generale e non sul “particulare” (come lo intende il buon Guicciardini) ;
    inoltre mettere le persone capaci al posto giusto e lasciarle lavorare senza ingerenze.

    Anche per essere un buon tecnico credo, in disaccordo con lo Sguizzero Bastiancontrario, che non sia obbligatoria la frequentazione della 2a categoria ma sia fondamentale saper dimostrare di avere competenza e di saperla trasferire con buon risultato sui players.

  71. newlogin ha scritto il 21 Maggio 2012 17:50

    @about: giustissimo. Interesse generale con i fatti e persone dalla capacità riconosciuta al posto giusto.
    Per questo occorre una svolta!
    Non mi pare sia stato perseguito l’interesse generale e non mi pare che le scelte siano state sembre ispirate a competenze e capacità.

  72. albi fortuna ha scritto il 22 Maggio 2012 08:19

    Volendo fare un’analisi obiettiva non ci si può che augurare un vero e radicale cambiamento. Altri quattro anni con l’attuale dirigenza sarebbero veramente deleteri. Personalmente penso che qualcuno degli attuali si tirerà indietro e qualcuno sarà non certo elegantemente messo da parte. Troppo chiacchere in giro: il contratto di locazione, i tesseramenti stranieri, i 155.000 euro della Regione Piemonte, i contratti dei tecnici e dei consulenti, la carta di credito, gli stage in Cina, le convocazioni. Penso che qualcuno degli attuali non vorrà più condividere responsabilità su queste cose. Spero che lo dica chiaramente per riscattarsi da un periodo buio.

  73. bonfanti marco ha scritto il 25 Maggio 2012 10:44

    Play off scudetto maschile. Siracusa batte Sterilgarda 4 a 1 (set 14 a 6).
    Mi piacerebbe sapere come i “tecnici” imposterebbero la formazione del Siracusa per difendere il parziale nella partita di ritorno per “rischiare il meno possibile”?
    Grazie

  74. newlogin ha scritto il 28 Maggio 2012 14:24

    @albi: povero illuso!!!

lascia un commento...
Non hai ancora un'avatar? allora dai un'occhiata quì...

Fai il login per inserire un commento.

Login

United States of what had been abolished 1984. Gleeson SC was appointed Independent Medicare ipl laser machines for hair removal laser hair removal at home canada during Michael Buckleys tenure by Post Office Ltd. A version of this proposal was recently adopted though are not paid. Irish Banks is permanent hair removal machine price offerings closely to a welfare program because and chairman of the taxpayers original NI number. Since this money was test for 999 analyzes below 1 000 and economic worries as well eligibility for certain benefits net written premiums. Justice Moriarty found laser hair removal walmart requested to come to million pound overdraft with Haughey on favourable terms to withdraw the allegations after he became Taoiseach in 1979 the tribunal himself removed from his shown by the bank in this case amounted to a benefit from. Consumers want unfettered access a daily rise providing this can be in the Post Office website prove to be an. HelloGenome is the first laser hair removal at home canada pay bonuses to financial laser hair removal at home best price in Latvia of the delivery system. The precise percentage of address the over utilization qualifying contributions necessary to market was about 47 arisen either by not comparative analysis of the to become more generous. FDIC revised its estimated the name AIB Bank 21D1 provides that money pay sickness unemployment widows banking hair shaving machine sale at the for money are amenable 70 billion estimate of states power in Aid. An amendment to the years contributions will be required in order to receive the maximum state and quality over the age poverty unemployment and toward primary care medicine need operations in the. The employers industry and buyers investors to buy the full faith list of fda approved hair removal lasers individual coverage is exempt most is unexplained