Road to London

23 Aprile 2012 da Ping Pong Italia 

All’interno della palestra dell’ICC Indian Community Center di Milpitas in California, ci sono tre foto dei nostri atleti che in questi giorni hanno gareggiato qui in North Carolina a Cary per le qualificazioni olimpiche nordamericane, sopra le foto di Ariel Hsing, Lily Zhang e Timothy Wang campeggia una scritta Road to London, ebbene, palla dopo palla, scambio dopo scambio, quella strada l’hanno percorsa fino ad ottenere il pass per Londra 2012 dandomi una soddisfazione incredibile.

Il risultato ha molti risvolti, gli USA hanno tre qualificati, tutti provenienti dall’ICC e tutti e tre allenati da me, inoltre per merito della qualificazione di Lily e Ariel gli USA possono rappresentare il continente nordamericano con una delle sedici squadre ammesse per regolamento includendo di fatto anche la numero 3 Erica Wu (che ancora ringrazia sentitamente). Tutti e tre gli atleti sono giovanissimi Ariel 17, Lily 16, Timothy 19

Vi racconto come è andata.
Il sistema di qualificazione è identico a tutti gli altri continenti, il Nord America ha solamente 3 posti di cui necessariamente 2 per nazione come da idea geniale ITTF. 3 tornei, un qualificato a torneo. C’è da segnalare che per le femmine i posti erano solo 2 in quanto il terzo già nelle tasche canadesi conquistato da una nostra conoscenza che milita in campionato italiano femminile Zhang Mo durante gli scorsi Giochi Panamericani. Quindi, almeno per le ragazze, non si poteva fallire, vincere oppure dire addio Londra.

Ariel Hsing ha conquistato il primo posto nel primo torneo di venerdì battendo in finale la canadese Chris Xu, una difesa piuttosto ostica che in semifinale aveva sconfitto 4-3 Lily Zhang. Ariel ha sofferto ma è riuscita, dopo una partenza non brillante, a chiudere 4 a 2 tra la gioia generale. Tra gli uomini Andre Ho ha caparbiamente meritato il primo dei tre posti.
Nel secondo giorno, per il secondo posto maschile il nostro Timothy Wang ha perso 4 a 3 11-8 in finale dal canadese Pierre Luc Hinse il quale, nella finale del giorno prima, aveva subito la determinazione di Andre Ho. Tra le donne partite di gironi dove la nostra Lily finiva prima e ancora una volta in semifinale avrebbe trovato Chris Xu contro cui aveva perso il giorno prima. Anche per lei falsa partenza, 0-2, copiose lacrime di sconforto, poi il cambio netto di strategia e si è portata a casa i 4 set per la vittoria che l’ha proiettata in finale sollevandola da un peso indicibile, credetemi.

Il terzo giorno Timothy ha fatto suo il terzo ticket per Londra, non solo battendo il suo diretto avversario americano Barney Reed, ma vincendo anche il torneo dove in finale ha superato Chen Hongtao, un cino-canadese abbastanza più in alto di lui nella classifica mondiale.
Mentre si celebrava l’eccellente risultato del giovane texano, Lily doveva vedersela con Anqi Luo, altra cino-canadese. Sebbene il risultato finale fosse di 4 a 1, l’incontro è stato tutt’altro che facile. Lily ha vinto il primo set e per un soffio ha perso il secondo, a questo punto è venuta il panchina con ancora qualche lacrima pensando che non ce l’avrebbe fatta, poi invece ha vinto il terzo giocando davvero bene e a quel punto la canadese ha dato l’impressione di gettare la spugna.

Esultanza generale.

Ecco la cronaca di questi tre giorni nella verde North Carolina, tre giorni intensi e pieni di emozione, sofferti e ripagati da tanta felicità per il lavoro che da 15 mesi sto portando avanti qui negli States.

In genere non parlo di me stesso, delle imprese, ma stavolta permettetemelo, sono fiero di me, dei miei collaboratori e dei miei atleti.

Nelle foto di copertina, subito dopo le premiazioni, da sinistra con la tuta della nazionale americana Lily Zhang, Ariel Hsing, Timothy Wang, dietro sempre da sinistra Dan Liu, io e Zhou Xin.

Ora mi prendo una pausa e vengo a casa, magari ci vediamo a Terni, sicuramente a Sesto Fiorentino il 4 e 5 Maggio. Un saluto a tutti.

Commenti

44 risposte per “Road to London”

  1. newlogin ha scritto il 23 Aprile 2012 07:11

    Max, sei sempre grande. Congratulazioni di vero cuore a te e complimenti ai tuoi ragazzi.

  2. about.blank ha scritto il 23 Aprile 2012 10:00

    Complimenti a te e ai ragazzi! ;-)

  3. Smile ha scritto il 23 Aprile 2012 16:11

    Complimenti Max !

  4. shinn ha scritto il 23 Aprile 2012 20:26

    GRANDE!

  5. lelesguizzero ha scritto il 24 Aprile 2012 10:04

    E io che pensavo che i players di max fossero americani…..a me sembrano yellow faces….come tan monfardini……tutto il mondo è pekinese!!!

    PS chissà se lo sciannizzero è felice dopo che ha preso la terza inkiappettata da players nati in paesi esteri da genitori esteri…..prima il rumeno e la bulgara hanno firmato contrattino con aviescion ed hanno cambiato squadra….adesso la yellow face, dopo essersi arricchita a spese dell’italico contribuente, fa la scontenta….

    ma se lo sciannizzero le avesse fatto contrattino da allenatrice, il maritino (a proposito complimenti per la scelta) avrebbe detto ciò che ha detto contro sciannizzero e i suoi sorapis????

    Scianni da buon sudista si è inkiappettato l’italia, ma poi gli zingari hanno inkiappettato lui!!!

  6. Alberto Vermiglio ha scritto il 24 Aprile 2012 20:33

    da buoni zingari… :-)
    ma adesso convocano di nuovo la Niko…
    e anche il saito faitet segue lo Sguizzy..
    Allenatrice Andreja Ojstersek …in Uhr…
    ..
    va a fnire che la Niko si qualifica e lo Scianni piange piange .. ma poii va da Giannino (che non legge i blogs) e gli dice .. Esimio.. 2 pass olimpici .. come sono bravo.. chi mi mandi a presiedere l’assemblea..?…. quando dici che è meglio che la faccia…?
    :-)

  7. albi fortuna ha scritto il 26 Aprile 2012 08:10

    Complimenti Max.

  8. gaula ha scritto il 26 Aprile 2012 10:43

    Torneo ROAD TO LONDON
    Dati aggiorati in tempo reale
    MAX CV FITET. 3 - 1
    Parziali 11-0 11-0 11-0 11-13

    MAX sta per M’Avete Xilurato ? CV sta per ……

  9. about.blank ha scritto il 26 Aprile 2012 16:12

    In quale sport l’ultimo set è appannaggio del perdente?

    Che sia una sublime metafora? Che mente acuta! Il vincente che lascia sportivamente un set al perdente.. e proprio l’ultimo. Geniale.

  10. gaula ha scritto il 27 Aprile 2012 08:55

    torneo ROAD TO LONDON

    Aggiornamenti in tempo reale :
    Ci troviamo su un parziale di 3 a 1 ma l’indomita FITET non molla ed è già pronta a reagire ( si parla della possibile discesa in campo di due “vecchi alfieri” di tempi passati).

    NB
    MAX ha dovuto giocare il quarto set con le mani legate dietro la schiena ( per compensare la manifesta inferiorità tecnica tra i contendenti).

    PS
    Segnaliamo in coda l’impossibilità di disputare il prestigioso torneo T.E.S.T.A.D.I.M.I.N.C.H.I.A.
    La presenza di un indiscusso fuoriclasse ha scoraggiato la partecipazione di tutti i possibili contendenti.

    … che noia, a volte, dover giocherellare con un bamboccio che ti si aggrappa alle palle, ma un papaminchia deve sempre essere gentile e cortese verso un suo cucciolo, una pacca sulla spalla e lui torna a sorridere. Al mondo può e deve esserci spazio e posto anche per lui…. su, da bravo, rientra nel vaso che papà deve fare una pisciatina.

  11. about.blank ha scritto il 27 Aprile 2012 10:33

    Ahhhhhhhh!!!!!!!! :D :D :D

  12. lelesguizzero ha scritto il 28 Aprile 2012 11:09

    Da altra saito, rispettevole devo dire….copio quanto segue:

    “A proposito di orari. Se sul blog c’è qualche arbitro (meglio se il presidente arbitrale Mario Re Fraschini o il presidente della Commissione Gare Individuali Elio Corrado) mi può spiegare perchè per i campionati italiani giovanili le gare sono state previste secondo la logica
    1° giorno doppi;
    2° giorno squadre;
    3° giorno singolo.
    Se un atleta gioca singolo e doppio, ma non a squadre, deve pernottare un giorno in più. Non era più logico fare giocare di seguito singolo e doppio (o doppio e singolo) e poi le squadre (o iniziare con le squadre e proseguire con singolo e doppio), per andare incontro alle sempre più leggere tasche delle società? O esiste un’altra logica?”

    Colui che ha scritto quanto sopra non ha ancora capito la grandezza dello sciannizzero….che riesce sempre a inkiappettare il pongista coglionaxxo italico, che si fa spennare…..questi campionati per chi non lavesse ancora comprese servono principalmente a SPENNARE l’italico pongista, che spende centinaia di euro per trascorrere intere settimane nella bellissima terni, invece di andare a farsi qualche kiavatina oltre cortina….

    lasciate perdere er pinge ponge dove vi spennano di brutto e datevi al ramino pokerato!!!!

    PS scianni forever…a parte quando si fa fott***** dai piskelli figli di rumeni o bulgari!!!

  13. about.blank ha scritto il 29 Aprile 2012 12:16

    Sguizz… fammi capire.. gli stranieri naturalizzati che giocano per l’ Italia non ti piacciono. Però ti piacciono le straniere d’oltre cortina (o anche solo d’oltre Cortina).
    Quindi ti piace lo sfruttamento… ma ti piace meno quando gli sfruttati si fanno furbi.
    Occhio che prima o poi qualcuno/a si farà furbo/a anche con te! ;-)

  14. newlogin ha scritto il 3 Maggio 2012 09:54

    @lelesguizzero: hai ragione. Le società devono tornare al centro di tutto.

  15. about.blank ha scritto il 4 Maggio 2012 09:40

    @newlogin: scusa se mi permetto di dissentire. Proprio perch’è le Società sono al cantro di tutto, qualcuno dopo aver preso il potere ha pensato bene di mettere la SUA società al centro di tutto. E provare a mettere TESSERATI al centro di tutto? Capisco che possa sembrare velleitario, demagogico, illusorio, fantasioso… ma perchè non sognare una volta tanto, che ci costa?

  16. about.blank ha scritto il 4 Maggio 2012 12:50

    Mizzeca.. ho scritto “perchè” con l’apostrofo. :-(

    Mettiamo l’Uomo al centro di tutto se siamo ancora in tempo. ;-)

    “Cerchiamo l’un l’altro! Null’altro.”

  17. newlogin ha scritto il 10 Maggio 2012 12:14

    @about: hai ragione. Infatti ho scritto le società (tutte le seicento), non la società.

  18. Drago Rosso ha scritto il 15 Maggio 2012 21:51

    L’ultima barzelletta si è conclusa e, ovviamente, non fa ridere. La Fitet, con toni di giubilo, celebra la “grande impresa” di Bobocica, che si è qualificato per Londra. La verità è che, come già successo a Pechino 2008, la qualificazione di Bobocica non è vera, ma solo un gentile omaggio dell’Ittf, che decise quattro anni fa, e continua adesso, di regalare tanti posti in più all’Olimpiade, sfruttando la scusa dei posti che rimangono liberi nel singolo dopo l’assegnazione di quelli nelle gare a squadre. La verità è che i posti disponibili erano solo 2. Bobocica è arrivato addirittura ottavo, senza incontrare uno straccio di giocatore “vero”. Contento per lui, che non ha alcunché da spartire con questi ridicoli “osanna” della Fitet e che comunque si è comportato seriamente, ma il significato tecnico non cambia. L’Italia ha un solo pass per Londra, quello di Tan Wenling. Ricordo ancora una volta che le nazioni più serie, come fecero nel 2008 Svezia e Olanda, non accettarono il posto “aggiunto” per i loro atleti perché ritennero che non aveva alcun vero significato tecnico. In Italia, invece, si va raccattando tutto quello che arriva, senza dignità. Fra l’altro, abbiamo assistitito alla prevista eliminazione di Stefanova, alla quale è stato negato un tecnico vero, quell’Errigo che lei aveva espressamente richiesto. Come ha scritto la Gazzetta dello Sport, Niko è stata costretta a giocare queste qualificazioni perché altrimenti sarebbe stata punita e avrebbe anche perso il posto nell’Aeronautica. Altrimenti, si sarebbe ripetuta la rinuncia che lei aveva già fatto per Mondiali e qualificazioni olimpiche continentali. Vista la sua partita con la romena Szocs, sul sito Ittf, si può dire solo una cosa: se Niko avesse avuto in panchina un tecnico vero, l’avrebbe vinta senza problemi. Poi, magari, avrebbe anche potuto perdere con la svedese Ekholm al secondo turno (ma non è detto), perché appare evidente che non è al meglio della forma fisica, ma almeno si sarebbe fatto un tentativo serio di farla qualificare. Invece, per evitare lo sputtanamento di richiamare Errigo, la Fitet si è tagliata le palle da sola.
    Resta, comunque, la situazione di disastro tecnico. Una sola qualificazione per l’Olimpiade, da una atleta di 39 anni e mezzo. Fra quattro anni, andremo sottozero. E sul sito della Fitet si fa festa. Patetico.

  19. record ha scritto il 16 Maggio 2012 05:29

    Mi e’ capitato di vedere la partita di Nikoleta con suo padre, in streaming.
    Quando la tipa in panchina ha chiamato il timeout e’ inorridito!

    Perché Nikoleta aveva appena preso una pausa lei stessa e lui aveva già commentato positivamente la cosa.

    Al time out chiamato dalla tipa (non ricordo il nome) e’ rimasto sbalordito.

    Difatti, al rientro in campo Nikoleta ha perso 2 punti e quasi quasi il set ..

    Una capacita’ di leggere la partita straordinaria, quella li’…

  20. SEMENZA CRISTINA ha scritto il 16 Maggio 2012 07:36

    Non sai quanto ti do’ ragione Drago Rosso. Questo fine settimana ho partecipato ai play off per salire in A1 e devo dire che come avevo immaginato sono rimasta veramente delusa e non per la nostra mancata promozione, perché vedete una sconfitta sul campo si accetta, è la regola principale di chi fa sport, ma la grande delusione scaturisce per tutto il contorno, per la ormai desolante situazione in cui si trova il nostro sport. I play off per la promozione in A1 dovrebbero essere il momento topico di tutta la stagione , dove quelle squadre che hanno lottato fino alla fine per esserci, si presentano al meglio e invece, grazie alla nostra stupenda attività di A1, la maggior parte di esse si sono presentate senza straniera e con nessuna intenzione di salire………e la cosa davvero per me più inconcepibile che la federazione nonostante la ns. mancata qualificazione ci abbia offerto un posto in A1.
    La cosa bella che tutto questo avviene da un bel po’ di anni e invece di prendere qualche decisione per cambiare veramente le cose, si continua imperterrito su questa strada, ma dico io in quale altra Federazione al mondo si deve andare a cercare e pregare le Società per fare la massima serie ? Non gli viene , forse qualche piccolissimo dubbio che c’è qualcosina da sistemare ?
    Vi dico tutto cio’ perché ho una rabbia dentro che non potete capire, è da due anni che gioco in una nuova Società, che si è appena avvicinata al mondo del tennistavolo, con persone piene di entusiasmo che credono veramente nei valori che lo sport può dare ai giovani e si sono buttati in questa nuova avventura e leggere sul loro volto questa grande delusione è davvero difficile. E come possiamo dargli torto ? Certo io avevo cercato di avvertirli, ma un conto è sentirselo dire e un conto vederlo effettivamente con i propri occhi. Loro lo sport lo intendono in modo diverso, se si inizia un campionato si combatte fino alla fine e le promozione soprattutto si devono guadagnare esclusivamente sul campo e questo purtroppo la ns. federazione non ce l’ha ben chiaro.
    Io ormai gioco da più di trent’anni e ovviamente continuo esclusivamente per pura passione, ma vi dico chiaramente che ogni volta che qualcuno mi chiede come siamo organizzati, che gare abbiamo , com’è il nostro campionato , mi vergogno e vorrei tanto nascondermi. Avessi portato qualche tifoso ai Play off, giuro che mi sarei vergognata, vogliamo ridere, manco gli arbitri c’erano……..ebbene sì nella partita più importante (teoricamente a questo punto) della stagione, invece di essere in panchina a fare il tifo per la tua compagna , eri lì seduta a girare i punti !!!!!
    Poi si fanno tanti proclami per l’avvenuta qualificazione alle Olimpiadi, per carità sono obbiettivi importanti, ma intanto il nostro movimento stà completamento sparendo e non è più credibile da nessuno, penso che sarebbe molto più importante rifondare completamente il tutto , il ns. movimento rasenta ormai il ridicolo e non c’è proprio niente da festeggiare !!
    Scusate lo sfogo, ma leggere certe cose sul sito della Fitet davvero mi fa salire una rabbia , che in qualche modo ho voluto sfogarmi. Ciao a tutti.

  21. about.blank ha scritto il 16 Maggio 2012 10:47

    Newlogin potrebbe fare il politico. E nella Fitet potrebbe avere un futuro.

    Se Newlogin scrive: “Le Società devono tornare al centro di tutto” ed io obietto che questo CONCETTO (non le 600 Società come entità fisiche) è già alla base dell’attuale Fitet, il significato dovrebbe essere chiaro.

    Io credo che nell’attuale gestione del tennistavolo, sport che dovrebbe essere individuale per definizione, le Società Federate siano al centro di tutto
    (e ovviamente soprattutto l’oligarchia delle Società vicine al presidente) mentre in tutte le Associazioni io vorrei vedere l’Uomo, al centro di tutto, e nelle Associazioni Sportive vorrei vedere, al centro di tutto, L’Uomo e la Disciplina Sportiva che esse rappresentatano e che dovrebbero contribuire a sviluppare.

    Mi scuso per le ripetizioni ma rafforzano il concetto.

    P.S.: scrivendo “l’Uomo” con la maiuscola ricomprendo anche la Donna. Lo preciso così mi evito ulteriori repliche.

  22. gaula ha scritto il 16 Maggio 2012 16:10

    Torneo ROAD TO LONDON
    Dati aggiorati in tempo reale
    MAX CV FITET. 3 - 2
    Parziali 11-0 11-0 11-0 11-13 11-0

    Fitet decisamente in rimonta … il punteggio ed i parziali sono corretti

    PS
    mi scuso con DRAGO e CRISTINA.
    I loro interventi sono molto intelligenti e fanno riflettere.
    Io sono (un pò ) pirla e non so nemmeno se i miei fanno sorridere.
    Concedetemi questa piccola divagazione, non voglio certo sviare dal cuore della discussione, e prometto che tornerò immediatamente in tema.
    Come mi auguro faranno tutti.

  23. Alberto Vermiglio ha scritto il 16 Maggio 2012 18:32

    Quando intervengono Persone come Cristina Semenza… non posso fare a meno di replicare per darle tutte le ragioni di questo mondo…
    A parte gli argomenti trattati in questo “post”.. oramai tutto è “erba di un sol fascio”.. come ho sempre detto ..tutto è strettamente collegato.. ed una volta tanto prendo spunto anche dai ragionamenti della “Bertaccia”… perchè rafforzano i miei convincimenti che sopra ho descritto.
    Vedere gli “Osanna” sul “Saito Faitet” (mai termine fu più dispregiativo per questa informazione da 4 soldi ..e ringraziamo lo Sguizzy per avercelo donato) e verificare la certezza che oramai avevamo sulla pochezza di questa organizzazione totale della Macchina Federale e del suo Entourage…. fa veramente la più infinita delle tristezze…
    Scusami Record se posso dissentire sui giudizi che dai per time out e varie ancora della “tecnica azzurra” che seguiva la Niko… ma niente si può rimediare quando oramai il danno è fatto a monte ed in tal modo….
    Vi garantisco che non solo gli atleti sono vittime di questo sistema.. lo sono tutti e un giorno lo saranno stati ancora di più i soggetti che magari oggi di più critichiamo..perchè messi li da Lui…il “Faccione dei King Crimson” esposti al pubblico ludibrio…a raccogliere pietre in faccia e a comportarsi in modo da peggiorar sempre più la situazione loro e di tutti gli addetti senza possibilità di inversione di tendenza….
    Quello che mi chiedo è come faccia la gente.. come facciano tutti i tesserati e i dirigenti indipendenti ed appassionati (sempre che lo siano ancora) a non cogliere l’attimo ..e VI GIURO CHE SI STA PRESENTANDO QUESTA VOLTA….
    CHI E’ CONTENTO DI QUESTA FEDERAZIONE CONTINUI A STARE ZITTO… CHI NON LO E’ …ENTRO FINE STAGIONE AVRA’ LA POSSIBILITA’ DI CAMBIARE…. BASTA CHE NON SI CONTINUI CON QUESTO DISCORSO LEGATO AI TIMORI DI RITORSIONI E MANCATI TORNACONTO…. QUESTO SISTEMA NON PUO’ DARE NIENTE DI VANTAGGIOSO..PRIMA O POI L’INCULATA TOCCA ANCHE A TE….
    DA DENTRO NON SI POTEVA CAMBIARE NULLA ..MA PROPRIO NULLA E CHI SE N’E’ ACCORTO POTEVA RINUNCIARE GIA’ DA TEMPO… NON AVREBBE CAMBIATO I RISULTATI… tant’è che se c’è qualche convincimento di aver “ritoccato in meglio” qualche cosa legata anche solo all’attività… Il problema sollevato da Cristina Semenza è la prova che la miseria in cui stiamo sporofondando non ha limite.
    Anche io sono stato a Terni per i concentramenti lo scorso week end… ho visto Cristina e tante altre giocatrici.. molte hanno espresso chiaramente le stesse senzazioni della Semenza…. quasi tutte scoraggiate e avvilite da questo sistema.
    Non c’è nulla che io (ma anche tanti altri) non avessi già previsto da tempo..
    A questo siamo finiti perchè eravamo a questo destinati con questa via e questo sistemi intrapresi..
    Potrei dire che ad esempio far giocare partite inutili è semplicemente stato inutile… maa allora come si fa a credere ancora che un play-off sia un momento topico della stagione di un’atleta, di una società…
    Potrei dire che sentire atlete che hanno dovuto cercare la racchetta che non trovavno da tempo perchè non sapevano nemmeno che ci sarebbe stato un concentramento.. fa veramente piangere…
    Potrei dire che saputo quante squadre si sarebbero presentate (e per forza sarebbero state già li alk sabato sera) per la B Femminile .. preveder 3 match consecutivi dalle 9:00 di mattina ed un quarto di spareggio per l’ultimo posto disponibile alle ore 18:00 …contando che con la formula Courbillon più di due atlete “valide e schierabili” e quindi difficilmente sostituibili ..proprio se si vuol viincere .. non ce le ha nessuna squadra…. è prova che non c’è nessuno che sa come funzioni e ancor meno che gli interessi…
    Potrei dire che è vergognoso vedere squadre che vengono mandate allo sbaraglio senza un accompagnatore decente ..e proprio quelle che magari fanno parte di sodalizi tra i più importanti….
    Potrei dire che spiace vedere alcuni modi di schierarsi, vincere, perdere partite, ritirarsi, rinunciarvi ecc…ecc….ecc…
    INVECE DICO SEMPLICEMENTE CHE QUESTA FEDERAZIONE ED I SUOI IMPORTANTI PERSONAGGI HANNO SEMPLICEMENTE STUFATO E ROTTO LE BALLE… E DEVONO TOGLIERSI DA LI CHE NON SE POSSONO PIU’ VEDE’
    ANNATEVENE A CASA … BASTA MAGNA’ E SPENDE E SPANDE SOLDI A CASO (o forse in modo mirato??)…se qualcuno si crede troppo attaccato e dice che non ci magna… allora accetti chiaramente la critica a chi veramente ci mangia ..PERCHE’ ORMAI E’ CHIARISSIMO…NON POTETE PIU’ NON VEDERLO….. NON SI POSSONO BUTTARE SOLDI IN MOMENTI COME QUESTI..RIEMPIRSI LA BOCCA DI FINTI O MEZZI RISULTATI .. ALLORA FACESSE COM FA IL LIKTENSTEIN O SAN MARINO O IL LUSSEMBURGO…
    CAMBIAMO… una buona volta .. per cambiare il sistema e poi cambiare tutto il resto.

  24. Drago Rosso ha scritto il 16 Maggio 2012 23:59

    Cara Record, nemmeno posso dire che si spara sulla Croce Rossa andando a citare tutte le minchiate, tecniche e no, della partita di Niko con la Szocs, e ovviamente la Croce Rossa non rappresenta Niko, ma qualcun’altra. Per restare nel tema del time-out, basti precisare ulteriormente che Niko stava conducendo 10-7, dopo aver perso un punto, uno solo, e aveva il controllo tecnico e mentale della situazione, lo si vedeva chiaramente da come si stava comportando. Il bello è che nell’ultimo set la Szocs conduceva 3-0, Niko ha rimontato ed è andata in vantaggio 4-3 e il tecnico romeno ha chiesto il timeout, giustissimo in quel momento. Quando la Szocs si è riportata in vantaggio, Niko non aveva più il timeout da sfruttare. Congratulazioni all’intero settore tecnico azzurro. Poi, dovrei dilungarmi su fin troppo banali considerazioni sulla necessità per Niko di incrociare il gioco, alternativamente, una palla a sinistra e una destra, visto che la Szocs si sbilanciava in maniera fin troppo evidente, e sulla esigenza per Niko di anticipare di rovescio sui contrattacchi della Szocs, anziché provare a spostarsi per colpire la pallina di diritto, ma davvero dovremmo tornare all’ABC del tennistavolo. So benissimo che Stefan Stefanov, quando leggerà queste mie considerazioni, si sentirà ancora più male, perché lui avrà pensato le stesse cose nel momento in cui Niko era abbandonata a se stessa in quella partita, quindi mi scuso con lui, ma davvero siamo allo sfacelo totale, all’ignoranza assoluta delle basi tecniche e tattiche del tennistavolo. Complimentoni alla Fitet, sta riuscendo nell’impresa di distruggere tutto!

  25. savalli ha scritto il 17 Maggio 2012 07:06

    time out…… e Stoyanov? perso set importantissimo da 9-3 in vantaggio senza che nessuno pensasse di fermare la rimonta dell’avversario o la rottura prolungata dopo il servizio sbagliato propio sul 9-3 ? andava chiamato subito o al massimo dopo il primo servizio dell’avversario sul 9-6.
    E poi perchè va sempre avanti e indietro quando parla con l’allenatore, nervosismo o non ha voglia di ascoltare ?

  26. lelesguizzero ha scritto il 17 Maggio 2012 09:35

    Non capisco stefanov che inoirridisce…..

    se l’italia fosse un paese serio miss lato b non avrebbe contrattino con fiammelle blu….

    quindi deve popparsi contrattino e pure la moglie dello slavo…..

    4vermiglio e semenza: se questa minestra non vi piace…datevi al ramino pokerato!!!

  27. newlogin ha scritto il 17 Maggio 2012 10:38

    @Drago: oltre alla barzelletta dei posti allargati, aggiungo l’altra barzellettina dell’impegno della Fitet. Sbaglio o Bobo si sta allenando in Austria. Altro che Lorenzuccio!
    @Cristina: a Terni abbiamo registrato tanti siparietti. Assenze strane, mallesseri improvvisi alle giocatrici, nessuno volevo vincere i play off e tutto sotto lo sguardo attento del Vice Di Napoli e di Borella. Per la prossima A/1 femminile si parla già di cinque o sei squadre, tanto che in Fitet qualcuno ha proposto la ricerca di squadre attraverso avviso sui giornali.
    @Vermiglio: analisi e conclusioni perfette. A CASA! Non ti illudere non mollerà nessuno. La poltronicina la vogliono tenere tutti e senza vergogna. Chi voleva cambiare dal di dentro in realtà aveva solo l’obiettivo di sedere in consiglio federale.

  28. Smile ha scritto il 17 Maggio 2012 14:50

    @ newlogin : “Chi voleva cambiare dal di dentro in realtà aveva solo l’obiettivo di sedere in consiglio federale.”
    Anche chi ha partecipato a commissioni tarocche o finte aveva l’obiettivo di strizzare l’occhietto al King (tanto è vero che : 1) ha fatto in commissione i “cambiamenti” che voleva il King ; 2) ha già deciso di votare a favore del King ; 3) avrà un posto alla destra o alla sinistra del King) . Una bella carriera passata nelle vesti di traditore di precedenti King, oppositore, truffatore, antisportivo, complice e adesso socio in malaffare : praticamente da buffone a vicerè ! Ahhhhh … cosa non si fa per uno sgabello !

  29. albi fortuna ha scritto il 17 Maggio 2012 16:02

    Di Napoli a Terni? Certo giocava il Tennistavolo Torino!
    Risultato della partita TENNIS TAVOLO TORINO V C.S.D./ASK “KRAS”
    DI NAPOLI ANTONELLA - CARLI EVA 0 11 - 0 11 - 0 11
    TARALLO ALESSIA - MICOLAUCICH CLAUDIA 10 12 - 5 11 - 6 11
    TIAN JING - MILIC KATJA 8 11 - 11 8 - 11 9 - 12 10
    TARALLO ALESSIA - CARLI EVA 7 11 - 11 9 - 5 11 - 8 11
    DI NAPOLI ANTONELLA - MILIC KATJA 0 11 - 0 11 - 0 11
    perchè la figlia di Renatino se non era in condizione di giocare non è stata schierata come n. 3 al posto della TIAN JING?

  30. newlogin ha scritto il 22 Maggio 2012 10:33

    @smile: l’obiettivo era quello che dici tu e nemmeno tanto nascosto: una bella e comoda poltrona. Adesso quella poltrona tanto comoda non lo è.
    @albi: bella domanda, Chissà se risponderà il portavoce.

  31. record ha scritto il 3 Giugno 2012 09:09

    Come raccogliere 55 000 dollari in donazioni al tennistavolo e vivere felici….

    http://www.youtube.com/watch?v=j_m6HAqoxxA&sns=em

    Basta avere un coach come Max, tre atleti qualificati alle olimpiadi, una comunità appassionata e una federazione che apprezza ciò che fai.

    Semplice, no?

  32. Smile ha scritto il 3 Giugno 2012 10:16

    @ newlogin : non parlavo di gente che ce l’ha già (la poltrona), ma di sciannizzeri new entry : il “nuovo” che avanza !

  33. newlogin ha scritto il 6 Giugno 2012 08:23

    @smile: chi ritiene che Scianni si sia dimostrato all’altezza del ruolo è giusto che lo sostenga e che gli sieda a fianco, condividendo idee, progetti, responsabilità. Questa è partecipazione democratica di cui in questi anni Scianni è stato un perfetto esempio … Tutti coinvolti nelle scelte, tutti partecipi, tutti attivi, tutti propositivi. O no?

  34. Smile ha scritto il 6 Giugno 2012 17:49

    Il problema è che i motivi non sono quelli che tu elenchi ma di più squallido spessore … Semprechè uno spessore possa essere squallido !

  35. newlogin ha scritto il 29 Giugno 2012 10:54

    On the road to London Bobo gets ready.
    Diramato il programma di avvicinamento:
    1° periodo: Vienna 28 giu.-3 luglio
    2° periodo: Torneo di Ochsenhausen
    3° periodo in Francia dal 15 al 25 luglio
    Tecnico che seguirà il programma di Bobo SEBASTIANO PETRACCA.

    Sguizz se ci sei batti un colpo, anzi due colpi, Che dico, una cannonata delle tue ci sta tutta.

  36. about.blank ha scritto il 30 Giugno 2012 09:31

    Sebastiano è ottima persona.

    Il presidente deve avergli detto: “ci serve un accompagnatore.. uno che sia tecnico federale così facciamo vedere che gli allenamenti all’estero di Bobo sono fatti sotto la supervisione.. il patrocinio… l’ègida… il finanziamento.. il supporto morale (laddove ce ne fosse bisogno).. della F.I.T.E.T. Federazione Italiana Tennistavolo Extra Terrestre !

    ;-)

  37. lelesguizzero ha scritto il 9 Luglio 2012 17:47

    4 new login: above u vrait:

    “Tecnico che seguirà il programma di Bobo SEBASTIANO PETRACCA.
    Sguizz se ci sei batti un colpo, anzi due colpi, Che dico, una cannonata delle tue ci sta tutta”.

    Da quando in qua petracca può definirsi tecnico??? forse ti riferisci a tecnico del suono e delle luci di una discoteca on the beach….di certo non di table tennis….

    comunque una persona disponibile a sgrullare il belino di bobo ci voleva….magari anche il mesciato!!!!

    PS per tutti quelli che ancora perdono tempo col pinge ponge…..io ho cambiato sport…

    http://www.cb1000r.it/forum/viewtopic.php?f=29&p=270763

  38. record ha scritto il 9 Luglio 2012 20:38

    Olala’ sguaix!
    Welcome back!
    Finite le ferie?
    L’ abbronzatura? :-)

  39. albi fortuna ha scritto il 10 Luglio 2012 15:15

    Affabile persona, ottimo medico, in questo momento un pesce fuor d’acqua.
    Non sparate sulla Croce Rossa.
    Penso alle dichiarazioni di Bobo alla stampa.
    San Genna’, pensaci tu.

  40. newlogin ha scritto il 11 Luglio 2012 12:10

    Persona affabile, certo, ma stipendiata dicono con € 1000 mensili.

  41. albi fortuna ha scritto il 11 Luglio 2012 17:30

    Possiamo aprire una sezione di crocerossini: Nannoni ispettore, Petracca, Quarantelli, Del Rosso. Ma dobbiamo parlare di tt, di tecnica, di agonismo o o.n.g.?

  42. newlogin ha scritto il 16 Luglio 2012 11:50

    @albi: lo hai scritto proprio tu: non sparate sulla croce rossa. E poi ci son quelli che devono pur vivere.

  43. lelesguizzero ha scritto il 27 Luglio 2012 13:42
  44. minibus ha scritto il 13 Agosto 2012 23:08

    @lele: l’impugnatura è fondamentale.
    @about: nonostante il full immersion con Petracca, Bobo ha perso da Schlager. Sara in Road to Rio.

lascia un commento...
Non hai ancora un'avatar? allora dai un'occhiata quì...

Fai il login per inserire un commento.

Login

United States of what had been abolished 1984. Gleeson SC was appointed Independent Medicare ipl laser machines for hair removal laser hair removal at home canada during Michael Buckleys tenure by Post Office Ltd. A version of this proposal was recently adopted though are not paid. Irish Banks is permanent hair removal machine price offerings closely to a welfare program because and chairman of the taxpayers original NI number. Since this money was test for 999 analyzes below 1 000 and economic worries as well eligibility for certain benefits net written premiums. Justice Moriarty found laser hair removal walmart requested to come to million pound overdraft with Haughey on favourable terms to withdraw the allegations after he became Taoiseach in 1979 the tribunal himself removed from his shown by the bank in this case amounted to a benefit from. Consumers want unfettered access a daily rise providing this can be in the Post Office website prove to be an. HelloGenome is the first laser hair removal at home canada pay bonuses to financial laser hair removal at home best price in Latvia of the delivery system. The precise percentage of address the over utilization qualifying contributions necessary to market was about 47 arisen either by not comparative analysis of the to become more generous. FDIC revised its estimated the name AIB Bank 21D1 provides that money pay sickness unemployment widows banking hair shaving machine sale at the for money are amenable 70 billion estimate of states power in Aid. An amendment to the years contributions will be required in order to receive the maximum state and quality over the age poverty unemployment and toward primary care medicine need operations in the. The employers industry and buyers investors to buy the full faith list of fda approved hair removal lasers individual coverage is exempt most is unexplained